Il Treno della Solidarietà (storico)

1) Obbiettivi e Risultati

L’obiettivo della presente azione è stato quello di stimolare gli insegnanti, i giovani e la cittadinanza a riflettere in modo consapevole e responsabile sulla realtà globale e sulle dinamiche che caratterizzano i rapporti tra Nord e Sud del mondo. Lo scopo degli interventi è stato quello di informare e sensibilizzare insegnanti, studenti, e rispettive famiglie e cittadinanza in generale sulle tematiche dello sviluppo e dell’ intercultura, di far prendere coscienza dell’interdipendenza e degli squilibri che realmente esistono nelle relazioni tra i Paesi del Nord e del Sud del mondo e di favorire lo sviluppo di un atteggiamento critico e consapevole della realtà e delle problematiche economiche, sociali e ambientali che ci circondano. Poiché l’educazione alla mondialità coinvolge diversi settori e tematiche inerenti l’ intercultura, dalla pace tra i popoli alla conoscenza e al rispetto dei diritti umani e civili, all’ ambiente, ad un consumo etico e rispettoso della dignità delle persone e delle risorse disponibili, l’iniziativa progettuale in esame ha messo in rete le diverse associazioni presenti sul territorio locale ed operative nei rispettivi ambiti di competenza per consentire la realizzazione di un progetto comune integrato di educazione alla mondialità e all’ intercultura.

Tra le attività svolte ricordiamo:

– Incontri tra le Associazioni e le Classi delle seconde medie del territorio di Albenga.

– Mostra conclusiva e promozione dell’evento sul territorio.

– Organizzazione di un “confronto interculturale” con i gruppi di stranieri presso la scuola Dante Alighieri di Albenga.

Durante gli incontri con le classi dei ragazzi sono stati trattati dalle associazioni partecipanti al progetto gli argomenti di seguito riportati in sintesi:

  • Cooperativa KRONOS – Turismo & Sviluppo ha fornito in principio gli elementi di base sulla storia del turismo e la definizione di turismo responsabile, poi ha indotto i ragazzi ad una riflessione sulla propria esperienza di viaggi.

  • Associazione Centro Ascolto Caritas Albenga ha introdotto il tema della Carità e ha dato spazio ad una discussione con i ragazzi sul tema. Successivamente sono state descritte le opere segno di Caritas con particolare attenzione allo sportello immigrazione, all’area intercultura, al centro d’ascolto, al centro servizi, allo sportello spi-in, alla prima e seconda accoglienza.

  • La bottega del commercio equo e solidale Kikoa ha proposto la tematica del Commercio Equo Solidale utilizzando l’espediente degli squilibri tra Nord e Sud del Mondo creati dalla commercializzazione delle rose africane.

  • La Cooperativa sociale Jobel ha affrontato il tema della cooperazione sociale quale portatrice di valori fondamentali per la costruzione di un progetto educativo per i ragazzi.

  • Le A.C.L.I. hanno svolto una breve presentazione del loro operato e di quello di IPSIA (Istituto Pace Innovazione Sviluppo ACLI) e hanno presentato ai ragazzi un gioco di simulazione sul commercio internazionale denominato “Il gioco degli scambi commerciali”.

  • L’ associazione SJAMO si è occupata di affrontare la tematica dell’accoglienza. Durante la settimana della solidarietà i ragazzi delle scuole medie hanno sviluppato nei diversi lavoratori allestiti i lavori sul tema della solidarietà, questi lavori sono stati successivamente presentati durante la giornata conclusiva.

Di seguito riportiamo la locandina e le foto di alcuni momenti della giornata conclusiva del progetto, dove sono stati premiati i ragazzi delle scuole medie che hanno presentato i loro lavori sul tema della solidarietà.

Alcune foto della giornata della solidarietà: