Servizio Civile Universale: pubblicato il Bando 2020/21

Il Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale ha pubblicato il Bando per la selezione di 46.891 operatori volontari da impiegare in 2.814 progetti di servizio civile universale in Italia e all’Estero e nei territori delle regioni interessate dal PON-IOG “Garanzia Giovani” (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Lazio, Piemonte, Puglia, Sardegna e Sicilia) relativi a 601 programmi.

In totale i posti sono così suddivisi:
458 programmi da realizzarsi in Italia per l’impiego di 39.622 operatori volontari;
31 programmi da realizzarsi all’estero per l’impiego di 605 operatori volontari;
64 programmi da realizzarsi nelle regioni interessate dal PON-IOG “Garanzia Giovani” per l’impiego di 3.552 operatori volontari.

Ogni programma può articolarsi in più progetti che possono coinvolgere differenti sedi e città.

Nello specifico, l’Associazione C.I.P.S.I – Coordinamento di Iniziative Popolari di Solidarietà Internazionale, ha ottenuto in qualità di ente capofila il finanziamento del programma “Educare alla cittadinanza globale e alla pace per difendere la Patria”, che fa capo al progetto, “La cittadinanza globale accoglie e include i più vulnerabili” .

Il progetto si sviluppa tra Albenga e Roma coinvolgendo le sedi di SJAMo,  YEPP Albenga, Migrantes Diocesana Albenga-Imperia e Provincia Romana delle Figlie della carità di S. Vincenzo de Paoli, con l’obiettivo di sostenere nuclei famigliari fragili e realizzare interventi a sostegno di giovani in condizioni di disagio e di esclusione sociale, migranti e donne sole con minori a carico.

I 6 volontari selezionati prenderanno parte alle attività delle diverse realtà associative per 12 mesi,  con un impegno settimanale di 25 ore distribuite su 5 giorni a settimana.
Il Dipartimento corrisponderà agli operatori volontari un assegno mensile di 439,50 euro netti per la durata prevista del progetto, a partire dalla data di inizio.

Gli aspiranti volontari possono inviare la propria candidatura per un solo progetto e una sola sede tramite la piattaforma DOL (a cui si accede con SPID): https://domandaonline.serviziocivile.it

Le domande di partecipazione devono essere presentate esclusivamente nella modalità on line, entro e non oltre le ore 14.00 del giorno 8 febbraio 2021.

Per maggiori informazioni si invita a consultare la scheda sintetica del progetto “La cittadinanza globale accoglie e include i più vulnerabili” .

Fonte:
Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale 
www.scelgoilserviziocivile.gov.it.

 

Chi può candidarsi?

Per presentare la propria candidatura occorre:
– avere tra i 18 e i 28 anni (28 anni e 364 giorni, vale a dire 29 anni non compiuti)
– avere cittadinanza italiana, di uno Stato membro dell’Unione Europea, o di un Paese extra Unione Europea purché in possesso di regolare permesso di soggiorno
– non aver già svolto in passato il servizio civile nazionale/universale o averlo interrotto prima della scadenza prevista (fatte salve le interruzioni del servizio avvenute nel corso del 2020, a causa degli effetti dell’emergenza epidemiologica da Covid-19)
– non aver riportato condanne
– non appartenere a forze di polizia o a corpi armati.

Per ulteriori dettagli si rimanda al bando e alle schede dei singoli progetti che possono prevedere  requisiti specifici.

 

Come si presenta domanda di partecipazione?

Per presentare domanda di partecipazione al Bando di selezione di operatori volontari del Servizio civile universale è necessario accedere alla piattaforma DOL identificandosi con SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) o con le credenziali fornite dal Dipartimento per le Politiche giovanili e il Servizio civile universale.

Una volta effettuato l’accesso, la procedura guiderà alla compilazione delle tre sezioni che compongono la domanda.
Il Dipartimento ha reso disponibile un’utile guida che si consiglia di consultare per evitare errori nella compilazione.

Le candidature devono pervenire esclusivamente nella modalità on line sopra descritta, entro e non oltre le ore 14.00 del giorno 8 febbraio 2021.
Le domande trasmesse con modalità diverse non saranno prese in considerazione.

 

Cosa succede dopo la presentazione della domanda?

I candidati in possesso dei requisiti di partecipazione sono chiamati a sostenere una selezione, attraverso un colloquio attitudinale e la valutazione dei titoli dichiarati in sede di presentazione della domanda.
Le  Commissioni di valutazione istituite dall’ente organizzatore prenderanno in esame le candidature pervenute, valutando eventuali titoli e esperienze curriculari pregresse.
Successivamente i candidati saranno convocati per sostenere un colloquio.
Il calendario di convocazione ai colloqui sarà pubblicato da ciascun ente almeno 10 giorni prima del loro inizio.
Al termine della procedura di selezione, sulla base dei punteggi assegnati, l’ente procederà alla pubblicazione delle graduatorie da cui saranno identificati gli operatori volontari che prenderanno parte al progetto.

 

Quando avviene l’avvio in servizio dei volontari?

La data di avvio in servizio degli operatori volontari è differenziata per i diversi progetti e viene stabilita tenendo conto del termine delle procedure di selezione e di compilazione delle graduatorie. L’avvio in servizio dovrà in ogni caso avvenire entro il 30 settembre 2021. 

Ciascun candidato idoneo selezionato, accedendo all’area riservata del sito del Dipartimento attraverso SPID o con le credenziali ricevute per accedere alla piattaforma DOL, scarica, per la sottoscrizione, il contratto di Servizio civile firmato dal Capo del Dipartimento. Nel contratto troverà indicati la sede di assegnazione, la data di inizio e fine servizio, le condizioni economiche e gli obblighi di servizio.

 

 

Servizio Civile Universale: programmi finanziati da realizzarsi in Italia e all’estero

Nel Decreto del Capo del Dipartimento per le politiche giovanili e il Servizio civile universale n. 881/2020 del giorno 11 dicembre 2020, sul sito del Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale sono stati individuati i programmi di intervento di servizio civile universale finanziati con le risorse del Fondo nazionale per il servizio civile e con gli stanziamenti del Programma operativo nazionale “Iniziativa Occupazione Giovani”, che attua la Garanzia Giovani in Italia, definiti dal Documento di programmazione finanziaria per il 2020 e sua successiva nota di variazione.

Per quanto riguarda il CIPSI e gli enti di accoglienza ad esso collegati, tra cui SJAMo, si comunica che sono stati finanziati 18 progetti su 20 presentati.

Nei prossimi giorni è prevista l’uscita del Bando di selezione degli operatori volontari.

Progetti finanziati e posizioni ASSOCIAZIONE CIPSI:

6° posto. Programma Brasile con CESC PROJECT: “Coltivare speranza: inclusione e sostenibilità in Brasile”. Tot. 4 progetti. Punteggio: 83.3.

N. 1 progetto CIPSI, tot. 4 volontari.

– “Agricoltura sostenibile e ‘fame zero’ nella regione dello Jequitinhonha” – Brasile, Ente: CEVI, n. 4 volontari.

16° posto. Programma Madagascar con FVGS: “Uniti per lo sviluppo: educazione, salute e nutrizione in Madagascar”. Tot. 3 progetti. Punteggio: 81.3

N. 2 progetti CIPSI. Tot. 9 volontari.

– “Ananambo, semi di vita: salute e nutrizione a Fianarantsoa in Madagascar”, Ente: Alfeo Corassori – La Vita per Te, n. 5 volontari.

– “Semi per nutrire. Lotta alla malnutrizione materno-infantile a Itasy”, Madagascar, Ente: Change onlus, n. 4 volontari.

17° posto. Programma CIPSI in SENEGAL con Movi: “Promuovere l’inclusione sociale delle fasce più vulnerabili per uno sviluppo sostenibile in Senegal”. Tot. 4 progetti. Punteggio: 81.0

N. 3 progetti CIPSI. Tot. 18 volontari.

– “Disabilità e inclusione: pari opportunità per tutte le donne di Pikine Est”, Enti: Chiama l’Africa e Oghogho Meye, n. 5 volontari.

– “Emergenza Scuola a Pikine Est”, Enti: Chiama l’Africa ed Energia per i Diritti Umani, n. 5 volontari.

– “Osservatorio per la lotta alle malattie della povertà”, Enti: Energia per i Diritti Umani e Diritti al Cuore, n. 8 volontari.

ASSOCIAZIONE CIPSI:

58° posto. Programma CIPSI: “Il cantiere dell’integrazione dei migranti”. Tot. 3 progetti. Punteggio: 89.0

N. 3 progetti CIPSI. Tot. 14 volontari

– “Costruire comunità solidali coi migranti”, Enti: AMU, AFN, Cercasi un Fine, n. 6 volontari.

– “Benvenuti, minori migranti!”, Enti: CIPSI, Altramente, n. 4 volontari

– “Program 4 Integration Migrants (P4IM)”, Ente: Fondazione Soleterre, n. 4 volontari

322° posto. Programma CIPSI con Caritas italiana: “Educare alla cittadinanza globale e alla pace per difendere la Patria”. Tot. 10 progetti. Punteggio: 79.3

N. 9 progetti CIPSI. Tot. 49 volontari.

– “Giovani Costruttori di Pace”, Enti: Agenzia per la Pace, CIPSI, n. 6 volontari

– “La nostra agenda 2030: promuovere comunità solidali e sostenibili”, Enti: Incontro Fra i Popoli, GMA-Gruppo Missioni Africa, CE.SVI.TEM, n. 8 volontari

– “Percorsi di educazione civile alla Pace”, Ente: CEVI, n. 4 volontari

– “Facciamo la differenza senza fare differenze”, Ente: CIAI, n. 4 volontari

– “Peace speech – Parole di Pace”, Enti: Emergency e Associazione CREA, n. 5 volontari

– “Giovani, Pace e Cittadinanza Attiva II”, Ente: COSPE, n. 6 volontari

– “L’ECG per contrastare la povertà educativa e l’emarginazione”, Ente: People Help the People, n. 4 volontari

– “La cittadinanza globale accoglie e include i più vulnerabili”, Ente: Sjamo, n. 6 volontari

– “Se ciascuno di noi facesse il suo pezzettino: così Emergency costruisce la Pace nelle scuole, Ente: Emergency, n. 6 volontari

Allegati:

Programmi finanziati da realizzarsi in Italia
Programmi finanziati da realizzarsi all’estero

Servizio Civile Universale: graduatorie definitive dei Programmi d’intervento in Italia e all’estero

Si comunica che sul sito del Dipartimento sono state pubblicate le graduatorie definitive per i programmi d’intervento da realizzarsi in Italia e all’estero.

Per quanto riguarda il CIPSI e gli enti di accoglienza collegati, tra cui SJAMo, tutti i Programmi e progetti presentati sono presenti in graduatoria, nessuno è stato escluso o dichiarato inammissibile. A seguire presentiamo le posizioni.

GRADUATORIA ESTERO. Tot. 67 Programmi presentati.

Posizioni ASSOCIAZIONE CIPSI:

6° posto. Programma Brasile con CESC PROJECT: “Coltivare speranza: inclusione e sostenibilità in Brasile”. Tot. 4 progetti. Punteggio: 83.3.

N. 1 progetto CIPSI, tot. 4 volontari.

– “Agricoltura sostenibile e ‘fame zero’ nella regione dello Jequitinhonha” – Brasile, Ente: CEVI, n. 4 volontari.

16° posto. Programma Madagascar con FVGS: “Uniti per lo sviluppo: educazione, salute e nutrizione in Madagascar”. Tot. 3 progetti. Punteggio: 81.3

N. 2 progetti CIPSI. Tot. 9 volontari.

– “Ananambo, semi di vita: salute e nutrizione a Fianarantsoa in Madagascar”, Ente: Alfeo Corassori – La Vita per Te, n. 5 volontari.

– “Semi per nutrire. Lotta alla malnutrizione materno-infantile a Itasy”, Madagascar, Ente: Change onlus, n. 4 volontari.

17° posto. Programma CIPSI in SENEGAL con Movi: “Promuovere l’inclusione sociale delle fasce più vulnerabili per uno sviluppo sostenibile in Senegal”. Tot. 4 progetti. Punteggio: 81.0

N. 3 progetti CIPSI. Tot. 18 volontari.

– “Disabilità e inclusione: pari opportunità per tutte le donne di Pikine Est”, Enti: Chiama l’Africa e Oghogho Meye, n. 5 volontari.

– “Emergenza Scuola a Pikine Est”, Enti: Chiama l’Africa ed Energia per i Diritti Umani, n. 5 volontari.

– “Osservatorio per la lotta alle malattie della povertà”, Enti: Energia per i Diritti Umani e Diritti al Cuore, n. 8 volontari.

35° posto. Programma CIPSI in Asia con Cesc Project: “Educare alla vita e sviluppo della resilienza comunitaria in Asia”. Tot. 2 progetti. Punteggio: 77.5

N. 1 progetto CIPSI. Tot. 4 volontari.

-“Mai Soli – Sostegno all’infanzia vulnerabile in Cambogia”, Ente: CIAI, n. 4 volontari.

48° posto. Programma Tanzania con CESC Project: “Karibuni Tanzania: al fianco di bambini, donne e disabili”. Tot. 3 progetti. Punteggio: 75.0

N. 1 progetto CIPSI. Tot. 6 volontari

-“Pi.Po – Pink Power”, Tanzania, Ente: Tulime onlus, n. 6 volontari.

GRADUATORIA ITALIA. Tot. 775 Programmi presentati

ASSOCIAZIONE CIPSI:

58° posto. Programma CIPSI: “Il cantiere dell’integrazione dei migranti”. Tot. 3 progetti. Punteggio: 89.0

N. 3 progetti CIPSI. Tot. 14 volontari

– “Costruire comunità solidali coi migranti”, Enti: AMU, AFN, Cercasi un Fine, n. 6 volontari.

– “Benvenuti, minori migranti!”, Enti: CIPSI, Altramente, n. 4 volontari

– “Program 4 Integration Migrants (P4IM)”, Ente: Fondazione Soleterre, n. 4 volontari

322° posto. Programma CIPSI con Caritas italiana: “Educare alla cittadinanza globale e alla pace per difendere la Patria”. Tot. 10 progetti. Punteggio: 79.3

N. 9 progetti CIPSI. Tot. 49 volontari.

– “Giovani Costruttori di Pace”, Enti: Agenzia per la Pace, CIPSI, n. 6 volontari

– “La nostra agenda 2030: promuovere comunità solidali e sostenibili”, Enti: Incontro Fra i Popoli, GMA-Gruppo Missioni Africa, CE.SVI.TEM, n. 8 volontari

– “Percorsi di educazione civile alla Pace”, Ente: CEVI, n. 4 volontari

– “Facciamo la differenza senza fare differenze”, Ente: CIAI, n. 4 volontari

– “Peace speech – Parole di Pace”, Enti: Emergency e Associazione CREA, n. 5 volontari

– “Giovani, Pace e Cittadinanza Attiva II”, Ente: COSPE, n. 6 volontari

– “L’ECG per contrastare la povertà educativa e l’emarginazione”, Ente: People Help the People, n. 4 volontari

– “La cittadinanza globale accoglie e include i più vulnerabili”, Ente: Sjamo, n. 6 volontari

– “Se ciascuno di noi facesse il suo pezzettino: così Emergency costruisce la Pace nelle scuole, Ente: Emergency, n. 6 volontari

Si allegano le graduatorie definitive Italia ed Estero:

Graduatorie definitive Italia
Graduatorie definitive Estero

Servizio Civile Universale: graduatorie provvisorie dei Programmi d’intervento all’estero e in Italia

Si comunica che sul sito del Dipartimento sono state pubblicate le graduatorie provvisorie per i programmi d’intervento da realizzarsi in Italia, per i programmi d’intervento da realizzarsi all’estero e per i programmi d’intervento PON-IOG “Garanzia Giovani”, presentati in risposta all’Avviso del 23 dicembre 2019 con scadenza 29 maggio 2020 e positivamente valutati.

Per quanto riguarda il CIPSI e gli enti di accoglienza collegati, tra cui SJAMo, tutti i Programmi e progetti presentati sono presenti in graduatoria, nessuno è stato escluso o dichiarato inammissibile. A seguire presentiamo le posizioni.

GRADUATORIA ESTERO. Tot. 67 Programmi presentati.

Posizioni ASSOCIAZIONE CIPSI:

6° posto. Programma Brasile con CESC PROJECT: “Coltivare speranza: inclusione e sostenibilità in Brasile”. Tot. 4 progetti. Punteggio: 83.3.

N. 1 progetto CIPSI, tot. 4 volontari.

– “Agricoltura sostenibile e ‘fame zero’ nella regione dello Jequitinhonha” – Brasile, Ente: CEVI, n. 4 volontari.

17° posto. Programma Madagascar con FVGS: “Uniti per lo sviluppo: educazione, salute e nutrizione in Madagascar”. Tot. 3 progetti. Punteggio: 81.3

N. 2 progetti CIPSI. Tot. 9 volontari.

– “Ananambo, semi di vita: salute e nutrizione a Fianarantsoa in Madagascar”, Ente: Alfeo Corassori – La Vita per Te, n. 5 volontari.

– “Semi per nutrire. Lotta alla malnutrizione materno-infantile a Itasy”, Madagascar, Ente: Change onlus, n. 4 volontari.

18° posto. Programma CIPSI in SENEGAL con Movi: “Promuovere l’inclusione sociale delle fasce più vulnerabili per uno sviluppo sostenibile in Senegal”. Tot. 4 progetti. Punteggio: 81.0

N. 3 progetti CIPSI. Tot. 18 volontari.

– “Disabilità e inclusione: pari opportunità per tutte le donne di Pikine Est”, Enti: Chiama l’Africa e Oghogho Meye, n. 5 volontari.

– “Emergenza Scuola a Pikine Est”, Enti: Chiama l’Africa ed Energia per i Diritti Umani, n. 5 volontari.

– “Osservatorio per la lotta alle malattie della povertà”, Enti: Energia per i Diritti Umani e Diritti al Cuore, n. 8 volontari.

35° posto. Programma CIPSI in Asia con Cesc Project: “Educare alla vita e sviluppo della resilienza comunitaria in Asia”. Tot. 2 progetti. Punteggio: 77.5

N. 1 progetto CIPSI. Tot. 4 volontari.

-“Mai Soli – Sostegno all’infanzia vulnerabile in Cambogia”, Ente: CIAI, n. 4 volontari.

45° posto. Programma Tanzania con CESC Project: “Karibuni Tanzania: al fianco di bambini, donne e disabili”. Tot. 3 progetti. Punteggio: 75.0

N. 1 progetto CIPSI. Tot. 6 volontari

-“Pi.Po – Pink Power”, Tanzania, Ente: Tulime onlus, n. 6 volontari.

 

GRADUATORIA ITALIA. Tot. 775 Programmi presentati

ASSOCIAZIONE CIPSI:

58° posto. Programma CIPSI: “Il cantiere dell’integrazione dei migranti”. Tot. 3 progetti. Punteggio: 89.0

N. 3 progetti CIPSI. Tot. 14 volontari

– “Costruire comunità solidali coi migranti”, Enti: AMU, AFN, Cercasi un Fine, n. 6 volontari.

– “Benvenuti, minori migranti!”, Enti: CIPSI, Altramente, n. 4 volontari

– “Program 4 Integration Migrants (P4IM)”, Ente: Fondazione Soleterre, n. 4 volontari

322° posto. Programma CIPSI con Caritas italiana: “Educare alla cittadinanza globale e alla pace per difendere la Patria”. Tot. 10 progetti. Punteggio: 79.3

N. 9 progetti CIPSI. Tot. 49 volontari.

– “Giovani Costruttori di Pace”, Enti: Agenzia per la Pace, CIPSI, n. 6 volontari

– “La nostra agenda 2030: promuovere comunità solidali e sostenibili”, Enti: Incontro Fra i Popoli, GMA-Gruppo Missioni Africa, CE.SVI.TEM, n. 8 volontari

– “Percorsi di educazione civile alla Pace”, Ente: CEVI, n. 4 volontari

– “Facciamo la differenza senza fare differenze”, Ente: CIAI, n. 4 volontari

– “Peace speech – Parole di Pace”, Enti: Emergency e Associazione CREA, n. 5 volontari

– “Giovani, Pace e Cittadinanza Attiva II”, Ente: COSPE, n. 6 volontari

– “L’ECG per contrastare la povertà educativa e l’emarginazione”, Ente: People Help the People, n. 4 volontari

– “La cittadinanza globale accoglie e include i più vulnerabili”, Ente: Sjamo, n. 6 volontari

– “Se ciascuno di noi facesse il suo pezzettino: così Emergency costruisce la Pace nelle scuole, Ente: Emergency, n. 6 volontari

———————–

Le graduatorie provvisorie, predisposte sulla base dei punteggi attribuiti dalla Commissione per la valutazione dei programmi di intervento e progetti di servizio civile universale nominata con Decreto n. 477 del Capo del Dipartimento in data 16 giugno 2020, sono pubblicate sul sito internet del Dipartimento ai sensi e per gli effetti del paragrafo 6 della Circolare del 9 dicembre 2019 recante “disposizioni per la redazione e la presentazione dei programmi di intervento di servizio civile universale – criteri e modalità di valutazione”.

In particolare per i programmi di intervento PON-IOG “Garanzia Giovani” sono state redatte 9 diverse graduatorie in funzione della regione interessata (Abruzzo, Calabria, Campania, Lazio, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia), della misura scelta (per tutti “misura 6 –  servizio civile Italia” in quanto nessun ente ha presentato programmi di intervento per la “misura 6bis –  servizio civile UE”) e dell’asse di riferimento che individua il target (“asse 1 –  neet” e “asse 1 – bis disoccupati”)

Qualora gli enti avessero osservazioni motivate in merito ai punteggi attribuiti ai propri programmi d’intervento e ai progetti ad essi associati inseriti nelle suddette graduatorie, il cui dettaglio è accessibile nell’area riservata ente dello stesso sito, possono farle pervenire, esclusivamente mediante Posta Elettronica Certificata (PEC), entro e non oltre il 20 novembre 2020, al seguente indirizzo: giovanieserviziocivile@pec.governo.it. L’oggetto della comunicazione dovrà essere: “OSSERVAZIONI GRADUATORIA 2020”.

Si precisa che i programmi di intervento e i progetti ad essi associati non inseriti nelle citate graduatorie sono stati dichiarati inammissibili o esclusi dalle graduatorie ed i relativi provvedimenti saranno inviati ai rispettivi enti via PEC entro il termine previsto per la conclusione del procedimento di valutazione.

Resta fermo il diritto di accedere agli atti del procedimento di valutazione da parte degli enti interessati ai sensi della legge n.241/90 e successive modificazioni ed integrazioni.

Si allegano le graduatorie provvisorie Italia ed Estero:

Graduatorie provvisorie Italia
Graduatorie provvisorie Estero

Progetti in rete – Bando 2019

Il Bando Volontari 2019 per il Servizio Civile Universale è
stato pubblicato in data 04/09/2019.

Quest’anno, per la prima volta SJAMo, presenta un progetto di Servizio Universale in collaborazione con CIPSI – COORDINAMENTO DI INIZIATIVE POPOLARI DI SOLIDARIETA’ INTERNAZIONALE (Ente capofila).Al momento, il nostro progetto “Un cammino condiviso 2019” seppur approvato, non è stato ancora finanziato per mancanza di fondi statali.In attesa dell’approvazione del disegno di legge depositato in Parlamento per incrementare i fondi destinati al Servizio Civile Universale, che ci  permetterà di accogliere i nuovi volontari, segnaliamo che CIPSI e gli enti ad esso collegati hanno 8 progetti all’estero dedicati a 37 volontari e 5 progetti in Italia dedicati a 30 volontari già finanziati. Per informazioni sul bando, sui  progetti attivi e sulla modalità candidatura potete visitare il sito di CIPSI e inviare una mail a cipsi@cipsi.it