Bulgaria

La SJAMo opera in Bulgaria dal 2004.

La maggior parte dei bambini adottabili in Bulgaria è di etnia turca o rom: i bambini di origine slava rappresentano dunque una minoranza.

In seguito alla progressiva chiusura degli istituti specializzati per minori privi di cure genitoriali, i bambini sono ospitati in famiglie affidatarie o case famiglia. Possono presentare problemi legati all’abbandono e all’istituzionalizzazione, come lievi ritardi psicomotori e del linguaggio.
Per adottare in Bulgaria è richiesta alle coppie una maggiore apertura rispetto a problemi psicofisici lievi e non invalidanti.

Negli ultimi anni si è assistito a una riduzione delle procedure di adozione internazionale in Bulgaria,  principalmente a causa del calo di minori iscritti nel registro dei bambini adottabili da coniugi aventi residenza all’estero.

Questa riduzione ha influito considerevolmente sul periodo di attesa delle coppie adottive che il Ministero della Giustizia bulgaro attualmente stima intorno a 5-6 anni.

Autorità Centrale: Ministero di Giustizia 

Viaggi necessari: Per adottare in Bulgaria occorre intraprendere due viaggi, ciascuno della durata di una settimana circa, a distanza di 3-5 mesi uno dall’altro.

Post-adozione: il Ministero di Giustizia richiede 4 relazioni semestrali corredate da foto per due anni.