Ucraina

Operatività: SJAMo opera in Ucraina attraverso intesa con l’Ente Nadia Onlus e l’Ente SOS Bambino I.A.

Come in Federazione Russa, le cause dell’abbandono minorile in Ucraina sono legate alla disgregazione familiare, alle nuove forme di povertà e a condotte genitoriali e sociali inadeguati.

I Bambini: i bambini adottabili, ospitati in istituti spesso molto grandi e affollati, hanno  in media 8-9 anni. I bambini di età inferiore spesso presentano problematiche sanitarie significative o fanno parte di fratrie. La legge ucraina, infatti, non consente la separazione dei fratelli, se non in casi particolari. Sono quindi frequenti le fratrie numerose.

Autorità centrale: l’Ucraina non ha ratificato la Convenzione de L’Aja, dunque non ha predisposto un’autorità centrale che sovrintenda ai processi di adozione internazionale. A operare in materia è il Ministero delle Politiche Sociali – Dipartimento per la protezione e l’adozione dei minori (DAP).

Viaggi necessari: l’iter adottivo richiede circa 60 giorni. E’ possibile dividere il periodo di permanenza due singoli viaggi.

Post-adozione: sono richieste 3 relazioni annuali per i primi 3 anni dall’ingresso del minore in Italia; successivamente una relazione ogni 3 anni fino al compimento del diciottesimo anno di età del bambino.